Cenni Storici

Luigi Sigalini, il fondatore dell’attuale officina Max Sport Service, ed ora anche Bosh Car Service con sede a Bettola (Pc), nasce a Piacenza nell’anno 1925. Nell’anno 1953 affitta un locale in una vecchia fornace e inizia a lavorare in proprio riparando autovetture e autocarri (primi diesel dell’epoca). Nel 1957, all’età di 13 anni, suo figlio Mariano, entra nell’attività del padre e, quello stesso anno, l’officina diventa “Officina Autorizzata Alfa Romeo”. Nel 1968, la vecchia officina viene ristrutturata con una costruzione più ampia e comoda livellata su due piani, che, poco per volta, viene attrezzata con apparecchiature elettroniche e tecnologiche sempre più all’avanguardia. Nel 1988 entra a lavorare nell’officina Max Sigalini, figlio di Mariano. Max si costruisce una grande esperienza nelle competizioni in pista preparando le vettura in Formula 3, diventando in poco tempo capo meccanico nel Team Venturini di Parma. Con i piloti del calibro di Zanardi, Angelelli, Papis e Martini, Max segue le corse in Italia e in Europa, nonché gare internazionali quali Macao, Fujii in Giappone e Le Mans fino al 1992. Max prosegue la sua carriera e dal 1993 diventa capo meccanico Peugeot Sport Italia nei campionati 93/94 di Superturismo italiano lavorando a fianco a fianco con i piloti Giovanardi, Ayles e Amato Ferrari. Con quest’ultimo nel 1995 fonda la Challenge Team, con sede a Bettola (Pc), e prepara nella propria officina le Alfa 155 D2 Superturismo italiano vincendo parecchie gare e un secondo posto finale nel campionato. Nel 1996 prepara una Ferrari F40 nel mondiale GT e a partecipa alla 24 ore di Le Mans. Dal 1997 prepara 3 Alfa 145 per il campionato italiano turismo e, con il pilota Moccia vince il campionato assoluto negli anni 97/98. Nel 1999 segue anche il campionato italiano ed europeo delle berlinette Ferrari 355 con pilota GL Roda. Nel 2000/2001 prepara la Reanut Clio 30V6 Trophy nel campionato europeo, nello stesso anno 2001 è tecnico nel campionato europeo Superturismo con Opel. Nel 2002/2003 è tecnico di pista per la concessionaria Ferrari Motor Modena nel Challenge 360 e vince la finale mondiale sempre affidando la vettura al pilota Moccia (collaudatore Lamborghini e collaboratore del giornale Auto). Nel 2004 è tecnico preparatore di pista di AutoOrlando nel campionato Le Mans Series europeo Gt con una Porsche 996 RSR, sfiorando la vittoria in campionato sfumato all’ultima corsa come avverrà nell’anno 2005 con l’appoggio ufficiale della casa madre Porsche e della Pirelli,
centrando un favoloso secondo posto alla 24H di Spa.

Nel 2007 l’officina Max Sport Service festeggia il 50° anno di collaborazione con la rete di assistenza Alfa Romeo, un prestigioso traguardo che evidenzia la passione, l’esperienza, l’affidabilità e l’efficienza del lavoro svolto da Max. Un punto di partenza per conquistare traguardi sempre più prestigiosi.

Nel 2013 Max Sigalini ha fondato MSR (Max Sigalini Roberto) Corse (www.msrcorse.it), moltissimi sono i progetti e gli obbiettivi importanti di Max Sigalini in fase avanzata di realizzazione.